Caricamento...
Museo sociale2019-01-10T21:54:30+01:00

Museo sociale

Nato nel cuore pulsante del piccolo rione arabo normanno, il Museo Sociale Danisinni, polo ‘diffuso’ per l’arte contemporanea, porta avanti l’esperienza del progetto Rambla Papireto, che ha riacceso l’attenzione su un quartiere a lungo dimenticato attraverso lo strumento dell’arte e della comunicazione, coinvolgendo nel processo di recupero e riscatto l’intera comunità. Un lavoro al fianco della Parrocchia Sant’Agnese e delle Confraternite ad essa legata, a tanti operatori volontari che da anni si spendono a servizio del Rione.

Dalla collaborazione tra il Museo Sociale Danisinni e il Teatro Biondo di Palermo nasce DanisinniLab.

A Palermo, nell’antico quartiere arabo di Danisinni, territorio segnato negli anni dall’isolamento, incastonato in una depressione naturale sul letto del fiume Papireto, nasce DanisinniLab: laboratorio teatrale di comunità diretto dall’attore e regista Gigi Borruso. Il progetto è promosso e sostenuto dal Teatro Biondo di Palermo con l’Associazione Museo sociale di Danisinni e con la collaborazione dell’Accademia di Belle Arti di Palermo e l’associazione Insieme per Danisinni

Da gennaio 2017 a giugno 2018 si è attivato in tal modo un percorso di formazione alla mediazione e alla giustizia riparativa, finalizzato alla costituzione di un gruppo di donne come mediatori territoriali, donne cioè disposte a mettersi in gioco e poter rappresentare una risorsa per “affrontare e tentare di riparare eventuali conflitti sociali e comunitari”. I mediatori di quartiere si porranno nel territorio come “antenne sociali”, facilitatori di dialogo e di processi di coesione comunitaria, promuovendo spazi di consenso e accordo nel riconoscimento e nel rispetto delle differenze.

Per conoscere lo spazio di mediazione è possibile fissare un appuntamento ogni venerdì dalle 9:30 alle 11:30 presso la sede dello Sportello sita nella Biblioteca di Rione.

Cosa c’è in calendario?